Anche tu redattore – Vitorchiano – Ecco le condizioni in cui versa il parco giochi – La segnalazione di una lettrice“Plastica, cartacce, bottiglie di birra e trascuratezza”

image

Vitorchiano – Riceviamo e pubblichiamo – Parco giochi Vitorchiano, dove i nostri bambini dovrebbero divertirsi senza pericoli… per fortuna!
La situazione di questa mattina era: rimanenze di pasti al sacco, cartacce, bottiglie di birra, plastica, per non parlare della trascuratezza del parco stesso dove il muro di cinta presenta lo steccato in un punto (circa sotto l’orologio) aperto, che concede senza problemi l’uscita dei bimbi più piccoli che si trovano in mezzo alla strada immediatamente.
Ci sono giochi rotti da mesi che i residenti del vicinato aveva o rimesso in sesto ma, causa inciviltà, sono durati poco.
Pericoli evidentissimi come le soglie di peperino assenti nelle aiuole, o non fissate, dove esiste un alto rischio di andarci a sbattere mentre i bambini si divertono giocando. Panchina in legno improvvisata, non fissata ma avente come base il cemento vecchio di dove probabilmente era fissata prima di stare lì.
Il massimo della trascuratezza che, parlando di un luogo dove un bambino cerca divertimento, non può trovarlo, anzi trova solo pericoli non adeguati alla sua età.
Segnalazione firmata

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

Vitorchiano, tasse al massimo ma come viviamo???

 

 

Riceviamo e pubblichiamo, foto e commenti inviati da più cittadini.

wpid-20150729_104827.jpgLe tasse al massimo delle aliquote non scendono ma i servizi dove sono? Strade in condizioni pietose, buche ed erba, mai pulite, tranne per la zone del centro, tombini intasati, fosse settiche da mesi non funzionanti, illuminazione da ampliare o coperte completamente dagli alberi, ecc ecc…

wpid-20150729_104514.jpgVero, siete in campagna elettorale ma ricordatevi che siamo noi cittadini che dobbiamo votare… le colpe indubbiamente sono in gran parte della vecchia amministrazione che ha permesso di costruire senza effettuare controlli sulle opere di urbanizzazione, basta vedere in pochi anni come sono diventate le strade o marciapiedi, opere incompiute, magari documenti non richiesti ecc ecc….!   Però, al 4° anno di mandato l’amministrazione si accorge che l’Adsl a wpid-20150729_104631.jpgVitorchiano non è sufficiente? Vogliamo parlare di sicurezza? Da dicembre sono passati ben 8 mesi e la risposta è stata la convenzione con la vigilanza privata o la riattivazione delle vecchie telecamere che non vengono visionate in diretta? Oppure il nuovo sistema che deve arrivare sul tavolo… ma questo sistema quando sarà in funzione (quando?) da chi sarà visonato? Altro esempio di organizzazione inefficiente, la disinfestazione? E’ stata effettuata il 21 luglio, mentre andava wpid-20150729_104602.jpgfatta nel mese di giugno per prevenire il diffondersi delle zanzare non il giorno prima della pioggia annunciata da oltre una settimana. Con tutto il rispetto capiamo le varie difficoltà ad amministrare un paese di 5000 abitanti ma come succede nella vita reale nessuno vi ha obbligato si può sempre rinunciare! Ripetiamo la vecchia amministrazione sicuramente ha lasciato molte problematiche ma se vi guardate intorno molti di loro siedono nello stesso tavolo dove siete voi… Questi messaggi devono essere interpretati sia come una  protesta e sia come  un avvertimento per chi vorrà candidarsi il prossimo anno… siamo stanchi di essere presi in giro!!!  

wpid-2015-06-30-12.28.33.png.png

wpid-2015-07-06-22.27.38.png.pngwpid-fb_img_1436185185755.jpg

wpid-2015-07-30-10.09.11.png.pngwpid-2015-07-30-10.08.22.png.pngwpid-2015-07-30-10.07.42.png.png

wpid-img-20140930-wa0001.jpgwpid-20150729_104544.jpgwpid-20150729_104802.jpg

Nota del consigliere Sante Fabbri.

wpid-2015-07-29-12.12.38.png.pngNon ci sono più parole per descrivere la violenza, la crudeltà e i veleni sputati dai membri di maggioranza  per tentare di attutire il colpo subito dalle mie semplici quanto puntuali critiche sul loro inutile e infruttuoso operato. Sono ora costretto, essendo stato calunniato e discriminato a mezzo stampa, a dover purtroppo ricordare a questi “signori” che i gravi problemi di salute di un mio familiare, di cui tutto il paese è al corrente, mi hanno impedito di partecipare fisicamente ai consigli ma mai ho pensato di abbandonare i miei colleghi. La presunzione poi di dover controllare la mia partecipazione ai consigli d’istituto, tra l’altro ledendo seriamente la mia privacy con la complicità di chi ha passato loro la notizia, mi fa davvero pensare a come la politica sia purtroppo entrata anche a scuola. Ho solo una frase da rivolgere loro: state sereni.

Consigliere Sante Fabbri.

Il domani ripaga sempre chi ha saputo attendere…le proprie soddisfazioni!

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 26 follower