RSS

CONSIGLIERI AMMAESTRATI E APPIATTITI: SI PARLA FORSE DI CRUCIANI CRETA SCORZOSO MARAGA (BRAVISSIMI AD ALZARE LA MANO)?

20140801-093912-34752462.jpg20140801-093923-34763092.jpg
Vitorchiano – Riceviamo e pubblichiamo – E’ da tanto che osservo, con non poco disappunto e rammarico, l’operato degli amministratori Vitorchianesi, dei quali tra l’altro ne faccio parte.
Lungi da me il proposito di voler innescare sterili polemiche, ne sono state fatte una moltitudine; da tempo, ormai, ho compreso che la qualità delle persone non è prerogativa di nessuno schieramento politico o di appartenenza partitica, semplicemente, sento il dovere e la necessità, da cittadino vitorchianese – prima ancora di consigliere comunale – di porre un doveroso argine di oggettiva verità. E’ ormai noto che la risposta “la colpa è di Ciancolini”, a qualsiasi domanda venga posta da chi che sia agli amministratori, è di routine, ma la giunta Ciancolini non era composta per i tre quarti dagli stessi assessori della giunta Olivieri? Volutamente non mi soffermo sulle “paternità” di molti sbagli, ammetto comunque che alcuni sono a me imputabili, non sono perfetto, credo di aver fatto tante cose e quando si lavora tanto, come io credo di aver fatto per Vitorchiano, alcune volte si sbaglia.
Recentemente all’interno di un articolo giornalistico riguardante le scelte dell’amministrazione Olivieri sull’approvazione del Bilancio preventivo 2014 si leggono esternazioni relative alle “colpe di Ciancolini” che testualmente riporto: “… e la notevole mole dei debiti fuori bilancio lasciata in eredità dall’ex sindaco Ciancolini (gravanti sul bilancio per i prossimi trenta anni per circa 36.000 euro all’anno)”, 36.000 euro l’anno per 30 anni sono forse il doppio di quanto paga una famiglia media per un mutuo destinato all’acquisto di una casa.
Voglio dirvi invece, in merito all’approvazione del bilancio preventivo per l’anno 2014 discusso nell’ultima seduta consigliare del 26 luglio 2014, caro sindaco e cari consiglieri, che avete proprio forzato la mano, avete opposto un ostracismo cieco alle richieste propostevi soprattutto per quelle a salvaguardia delle fasce più deboli aumentando indistintamente tutte le percentuali dell’Imu, Tasi e Tari racchiuse nella IUC, per le case di abitazione del 150% senza alcuna detrazione. Avete mostrato un atteggiamento sordo e ottuso da parte di chi, come me chiedeva l’abbassamento delle aliquote da voi stabilite.
L’aumento di tutte le aliquote avrà ricadute economiche “fortemente negative e penalizzanti” per tutte le famiglie e i cittadini di Vitorchiano.
Non è stato un bel modo di lavorare, non potrà essere un bel modo di lavorare se ognuno di voi non metterà da parte, pregiudizi, strategie precostituite e si ricorderà che rappresentate la maggioranza dei cittadini.
Sinceramente non mi riesce di capire come sia stato possibile che non uno di voi abbia votato indipendentemente, con onestà intellettuale e non uno di voi si sia sentito parimenti libero di votare a favore della riduzione proposte.
Il dibattito consiliare in questi termini perde di significato. In totale dispregio dei principi del vostro e del mio stesso programma, in cui si parla di partecipazione, di trasparenza e di apertura ai suggerimenti dei cittadini, il bilancio proposto con autoritarismo è stato approvato d’imperio da una falange di consiglieri che hanno dato la sensazione di essere ammaestrati ed appiattiti sui diktat come nelle rappresentazioni teatrali il regista dirige da dietro le quinte.
Questo bilancio però, sappiatelo, non rappresenta gli interessi e i desideri dei cittadini di Vitorchiano. Sicuramente non rappresenta quei cittadini che hanno creduto a vario titolo nei programmi di altri gruppi di minoranza, ma è probabile che cominci a non essere rappresentativo nemmeno delle aspettative di chi vi ha e mi ha votato e che probabilmente ha creduto nei principi di trasparenza e partecipazione della lista Insieme per Vitorchiano propagati a piene mani in campagna elettorale.
Ricordando la frase di Nietzsche: “La vita è dura da sopportare: ma non per questo mi metto a gemere e a sospirare! Tutti quanti noi siamo graziosi asini e asinelle capaci di gran soma”.
Signor sindaco, signori amministratori mi son caricato la mia soma dopo aver constatato che la politica di ieri e di oggi non onora la volontà dei cittadini. Voi davvero credete che Gemini Ciancolini possa tradire i suoi elettori? Signor mio primo cittadino rispetti la mia consapevolezza di non voler giocare sulle spalle della mia gente che fa fatica ad andare avanti.
Capiamoci, signori amministratori, non gradisco i vostri continui accostamenti al mio mandato, o, se volete essere più corretti con me, fatelo presso le sedi opportune, perché non permetterò più che tramite mezzo stampa si possa continuare a prendere in giro la mia e la vostra città, vissuta da persone che sanno vedere e giudicare il mio e il vostro operato. Ribadisco, ho amato la mia missione e la mia gente nel rispetto della verità che si deve ai propri cittadini quando questi credono alle parole, alle promesse e alle speranze che suscitiamo in loro, poi ogni singolo farà i conti con la propria coscienza, con lo specchio dove al mattino si rifletterà un’immagine sconosciuta e con lo sguardo delle persone intorno. Signor sindaco, signori amministratori, io ancora ho la mia coscienza per amica, mi riconosco allo specchio e guardo dentro gli occhi della sofferenza e dell’insofferenza della mia amata moltitudine di persone tutti i santi giorni e mi rammarica sapere che alcuni sistemi non hanno niente di civile, di sociale e di bene comune.
Vorrei ribadire con forza che la mia vuole essere una critica costruttiva, uno stimolo ed un appello al vostro orgoglio ed alla vostra dignità di rappresentanti della comunità locale, insomma un contributo positivo e dialettico volto a beneficio della istituzione comune.
Il mio vuole essere quello di attuare un modesto tentativo di ri-equilibrio e ri-considerazione del vostro ruolo, insomma un appello alla responsabilità verso tutti i miei colleghi consiglieri comunali, di maggioranza e di opposizione.
Mettete da parte, per il bene di Vitorchiano e di tutti i suoi abitanti le diatribe personali, le vendette, le rivalse, e i comportamenti negativi.
Tanto devo ai miei concittadini ed ai miei elettori cui devo rispetto e gratitudine, sempre.
Gemini Ciancolini

 

ANNALISA CRETA NON HA IL CORAGGIO DI AFFRONTARE I CITTADINI

Nonostante l’ordine incondizionato di CONVOCARE IL
CONSIGLIO SULLA NUOVA CAVA CAMPITELLA IMPARTITO DAL PREFETTO, la presidente del consiglio a 3 giorni dall’imperativo, NON CONVOCA ANCORA IL CONSIGLIO IGNORANDO COSÌ IL PREFETTO E I CITTADINI CHE HANNO IL DIRITTO DI AVERE INFORMAZIONI SULLA CAVA CHE SORGERÀ A 60 METRI DALLE LORO CASE.
UN COMPORTAMENTO IGNOBILE DA PARTE DI TUTTA L’ARMATA ” INSIEME PER…”.
NON HANNO IL
CORAGGIO DI AFFRONTARE A VISO APERTO I CITTADINI TRADITI DALLE LORO BELLE PAROLE CON CUI HANNO MISTIFICATO OGNI REALTÀ.
ORMAI NON HANNO PIÙ SCELTA: devono convocare il consiglio e annullare in AUTOTUTELA la documentazione inviata in regione.
Oppure c’è qualcosa che puzza…
PIÙ TEMPO PASSA E PIÙ PUZZA DI MARCIO.
Nel loro sito di riferimento continuano a INSULTARE TUTTO E TUTTI TENTANDO GOFFAMENTE DI DISTOGLIERE L’ATTENZIONE DELLE PERSONE DAI PROBLEMI REALI DEL PAESE.
Sono schifato da tale ARROGANZA FINE A SE STESSA.
Il consigliere Massimiliano Baglioni

 

FORZE DELL’ORDINE SEMPRE PRESENTI: GRAZIE

20140731-172623-62783785.jpg

20140731-172633-62793780.jpg

 
 

NON È UNA DIFFIDA,CARA ANNALISA CRETA, È UN ORDINE: CONVOCA IL CONSIGLIO SULLA CAVA CON URGENZA.

Prot.7574 30/7/14

NOTA DEL PREFETTO AD ANNALISA CRETA E NICOLA OLIVIERI

“Si resta in attesa , con cortese urgenza, del l’avviso di convocazione del consiglio comunale con ordine del giorno richiesto dalla minoranza.”

LA CRETA SI RIFIUTA ANCORA DI RISPETTARE I CITTADINI E CONVOCARE IL CONSIGLIO SULLA CAVA CAMPITELLA?

20140731-112201-40921960.jpg

 

GIUSEPPE BAGNATO INTOCCABILE A COSTO DELLA SALUTE DI CENTINAIA DI RESIDENTI: “INSIEME PER..” SENZA VERGOGNA

20140731-111116-40276252.jpg

20140731-111126-40286759.jpg

20140731-111135-40295483.jpg

20140731-111151-40311001.jpg

20140731-111207-40327030.jpg
Ci piacerebbe sapere perchè CRUCIANI CRETA SCORZOSO MARAGA STANNO ZITTI PURE STAVOLTA…..
COSA RICEVERANNO IN CAMBIO?
LA CRETA SI OSTINA A NON CONVOCARE IL CONSIGLIO COMUNALE PER I CITTADINI: PAZZESCO!
Olivieri pur di rimanere incollato alla poltrona sta permettendo di tutto.
Ma possibile che 1925,00 € al mese ABBIANO UN TALE PESO?
LA DIGNITÀ NON PUÒ AVERE UN PREZZO!
I consiglieri Baglioni D’Orazi Fabbri

 
2 commenti

Pubblicato da su 31 luglio 2014 in Amministrazione Comunale

 

ECCO UNO DEI MOTIVI DEL PERCHÈ LA MINORANZA HA ABBANDONATO L’AULA SCHIFATA RIFIUTANDOSI DI VOTARE IL REGOLAMENTO

20140730-211911-76751903.jpg

20140730-211920-76760344.jpg

20140730-211927-76767841.jpg

 

OLIVIERI NON INTERVIENE LA DIFFERENZ(IATA) SI VEDE

Al Pallone differenziata non ritirata

20140730-184332-67412995.jpg

20140730-184341-67421455.jpg

20140730-184341-67421339.jpg

20140730-184341-67421567.jpg

 
 
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.